mercoledì 6 marzo 2013

Spero di ricordare per tutta la vita questo funerale. E' stata la dimostrazione di quanto sia importante amare la vita, averne rispetto e condividerla con gli altri. La chiesa era gremita tanto da non riuscire a starci tutti: dare l'ultimo saluto a Simone questo era l'importante.
Dicono che ci semina raccoglie  e questa ne è la dimostrazione. La bara è entrata con "Can't help falling in love" di Elvis e le lacrime hanno cominciato a scorrere. Le preghiere dei suoi amici sono state difficili da affrontare si percepiva la difficoltà di credere alla cruda realtà, quasi tutti stessimo vivendo un incubo. Tutti increduli di non potersi più crogiolare della sua presenza, del suo sorriso e del suo amore per la vita. Rimangono gli insegnamenti, rimangono i valori, rimane l'immagine di una bellissima persona che non ha mai mostrato le spalle, sempre e solo un abbraccio. Si vede negli amici, si vede nella sua famiglia e si vede in tutte le persone che la sua vita ha toccato. Le parole di sua moglie "si dice che chi semina raccoglie e tu amore mio hai seminato davvero della roba buona a giudicare da quante persone sono qui accanto a me". Ti allontani dalla chiesa sulle note di "Bella ciao". Ricorderò il brivido che ho sentito.
Ciao Simone!

Il tuo più grande insegnamento: la vita è un dono e bisogna viverlo nell'amore, nel rispetto e nell'altruismo al meglio di ciò che possiamo.

Nessun commento:

Posta un commento