martedì 31 maggio 2011

vale la pena

Le uniche persone di cui vale la pena preoccuparsi sono:
coloro che ti dimostrano affetto e comprensione anche nei momenti più bui in maniera del tutto disinteressata, 
coloro che comprendono come volerti bene anche se questo vuol dire farsi da parte,
coloro che ti rispettano per ciò che sei e che pensi senza importi la loro volontà,
colore che non si permettono di distruggere tutto ciò che ti sei guadagnata con la fatica e la dedizione solo per il loro egoismo,
coloro che hanno il coraggio di volerti bene anche quando le cose sono cambiate nei rapporti.
Le persone speciali entrano nella nostra vita poche volte e quando vi entrano occorre tenersele strette e coltivarle sempre perchè ci aiutano nel nostro percorso a essere persone migliori.

lunedì 30 maggio 2011

domenica 29 maggio 2011

Nazim Hikmet - 1942 da "Poesie d'amore"

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

giovedì 26 maggio 2011

non era molto tempo fa
quando sentivo il cuore battere

non era molto tempo fa
quando mi emozionavo per un tramonto

non era molto tempo fa
quando ti ho fatto entrare nella mia vita

ma è proprio ora
che cessi di esistere.

mercoledì 25 maggio 2011

Pedro Salinas - La voce a te dovuta

E sto abbracciato a te
senza chiederti nulla, per timore
che non sia vero
che tu vivi e mi ami.

E sto abbracciato a te
senza guardare e senza toccarti.

Non debba mai scoprire
con domande, con carezze,
quella solitudine immensa
d'amarti solo io.

martedì 24 maggio 2011

Bengasi

Bengasi scelta per l'Antologia "La libertà" di Poesiaèrivoluzione.

http://www.poesiaerivoluzione.it/?p=2032

Giovanni Lindo Ferretti - Linea Gotica - C.S.I. (1995) Prato Cencio's 7/12/1996

La vita umana non dura che un istante si dovrebbe trascorrerla a fare ciò che ci piace. In questo mondo fugace come un sogno viver nell’affanno è follia. Ma non rivelerò questo segreto del mestiere ai giovani: visto come vanno le cose nel mondo potrebbero fraintendermi.

venerdì 20 maggio 2011

Ad occhi chiusi


foto di ragazza con occhi chiusi


Ad occhi chiusi quando non vuoi vedere
perché hai paura

ad occhi chiusi quando dormi
e inizia il tempo di sognare

ad occhi chiusi quando baci
e ti lasci trasportare

ad occhi chiusi quando ascolti musica
quella che ti fa volare

stiamo ad occhi chiusi ogni volta che vogliamo sentirci protetti, dal mondo fuori

stiamo ad occhi chiusi quando vogliamo rendere speciale un'emozione, una sensazione.

Natale - Fernando Pessoa - Poesia 1945

Nasce un dio. Altri muoiono. La Verità
nè venne, nè se ne andò: mutò l'Errore.
Abbiamo adesso un'altra Eternità
e ciò che passò era sempre migliore.

Cieca, la Scienza lavora l'inutile gleba.
Folle, la Fede vive il sogno del suo culto.
Un nuovo dio è solo una parola.
Non cercare, nè credere: tutto è occulto.

Nazim Hikmet - 1961 Berlino

Nelle mie braccia tutta nuda
  la città la sera e tu
il tuo chiarore l'odore dei tuoi capelli
  si riflettono sul mio viso.

Di chi è questo cuore che batte
  più forte delle voci e dell'ansito?
è tuo è della città è della notte
  o forse è il mio cuore che batte forte?

Dove finisce la notte
  dove comincia la città?
dove finisce la città dove cominci tu?
  dove comincio e finisco io stesso?

domenica 15 maggio 2011

A me - Pier Paolo Pasolini da "La religione del mio tempo"



In questo mondo colpevole, che solo compra e disprezza, il più colpevole son io, inaridito dall'amarezza.

Jacques Prévert - Paris at night



Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
il primo per vederti tutto il viso
il secondo per vederti gli occhi
l'ultimo per vedere la tua bocca
e tutto il buio per ricordarmi queste cose
mentre ti stringo fra le braccia.

mercoledì 11 maggio 2011

Bontempi




Ci sono oggetti che fanno parte della nostra vita
anche se sono sempre stati nascosti in un punto ben preciso
ad aspettare una tua mossa.

La sicurezza che qualunque cosa succeda
li trovi sempre lì
e intanto il tempo passa.

Poi un giorno riapri quello sportello:
ed è come se riaprissi un mondo intero,
fatto di ricordi, emozioni, gioie e sogni infranti.

E’ sempre lo stesso
rimasto immutato nel tempo
sei tu ad essere cambiata, diversa.

E’ bello  vedere che certe cose ci sono sempre per noi,
non si può dire lo stesso delle persone.

martedì 10 maggio 2011

Nazim Hikmet -1948 da "Poesie d'amore"

I giorni sono sempre più brevi
le piogge cominceranno.
La mia porta, spalancata, ti ha atteso.
   Perchè hai tardato tanto?

Sul mio tavolo. dei perperoni verdi, del sale, del pane.
Il vino che avevo conservato nella brocca
l'ho bevuto solo a metà, da solo, aspettando.
  Perchè hai tardato tanto?

Ma ecco sui rami, maturi, profondi
dei frutti carichi di miele.
Stavano per cadere senz'essere colti
  se tu avessi tardato ancora un poco.

Cesare Pavese

Quei filosofi che credono all'assoluto logico della verità, non hanno mai avuto a discorrere ai ferri corti con una donna.

lunedì 9 maggio 2011

Coraggio

Nella vita ci vuole sopratutto coraggio:
coraggio per tutto da un saluto ad una decisione importante,
coraggio per scommettere su un futuro incerto,
coraggio per provare un'emozione.
Chi scappa...i vigliacchi!
Chi ha qualcosa da nascondere, chi si sente in torto, o semplicementi quelli per cui conti meno di niente.
Quindi affronta la vita sempre e cerca di stare nel giusto che non è universale
ma è quello in cui credi
quello che sostieni di cui sei certo:
il tuo pensiero.

domenica 8 maggio 2011

Night club



Veneri nere
angeli vestiti di colore e sensualità
sfilano per il locale con fare ammiccante
sfruttano ogni loro potere ammaliatore
per sedurre questi uomini....
...uomini resi tristi da un presente che annoia, opprime
impauriti dai rapporti umani
desiderano solo un momento di felicità
l'entusiasmo di essere desiderati ancora una volta:
che pia illusione, questa è una finta realtà.

L'amore è un'emozione forte spinta dal cuore
i soldi non possono comprarlo.

giovedì 5 maggio 2011

Viaggio


La testa appoggiata al finestrino di questo treno
prima il mare poi le campagne scorrono veloci davanti ai miei occhi,
gocce di pioggia creano rivoli d'acqua che scorrono rapidi rendendo difficile la vista.

Sul vetro si riflette l'immagine dei miei compagni di viaggio:
chi assorto ad ascoltare musica negli auricolari,
una ragazza che legge e invia incessantemente messaggi al cellulare,
un anziano che mangia un panino al cotto appena acquistato dal servizio a bordo,
chi dorme.

Tante storie si incrociano su questo treno
stati d’animo, emozioni
ed io godo di questo momento di libertà, di sospensione.

Una pausa dalla realtà.

Il viaggio unisce due mondi diversi
inaspettatamente resi vicini dalla fusione di due vite:
lo sconosciuto diventa familiare
luoghi e persone fino ad ora ignorate
diventano parte della vita.

Quanto sono forti i sentimenti, quanto sono unici.

baustelle - andarsene così





Sarebbe splendido
Amare veramente
Riuscire a farcela
E non pentirsi mai
Non
è impossibile pensare un altro mondo
Durante notti di paura e di dolore
Assomigliare a lucertole nel sole
Amare come Dio
Usarne le parole
Sarebbe comodo
Andarsene per sempre
Andarsene da qui
Andarsene così

mercoledì 4 maggio 2011

Pedro Salinas - Per vivere non voglio...

Per vivere non voglio
isole, palazzi, torri.
Quale gioia più alta:
vivere nei pronomi.

Togliti via i vestiti,
i connotati, i ritratti;
non ti voglio così,
mascherata da altra,
figlia di qualche cosa.
Ti voglio pura, libera,
irriducibile: tu.
So che quando
fra tutte le genti
del mondo ti chiamerò,
tu sarai tu soltanto.
E quando chiederai
chi è colui che ti chiama
che ti vuole per sua,
sotterrerò i nomi
i cartigli, la storia.
Andrò rompendo tutto
ciò che su di me addossarono
ancor prima di nascere.
E tornato all'eterna
nudità dell'anonimo,
della pietra, del mondo,
ti dirò:
"Sono io, io che ti voglio"

I più visualizzati