lunedì 5 giugno 2017

Nessuno si salva da solo - 2015 Sergio Castellitto ispirato al romanzo di Margaret Mazzantini

Castellitto alle prese con la rappresentazione di un libro della compagna di vita Mazzantini.
Il tema è quello dell'amore che finisce sfiancato dalla routine e dalle nevrosi che ogni persona sviluppa nel cammino della propria vita. Si perde di vista ciò che ha generato tutto il complesso ecosistema di una famiglia, l'amore. Sembra semplice dire "a me non accadrà mai" ma la vita è difficile, le esperienze di ognuno trascinano lontano, i figli contribuiscono a mettere da parte se stessi. Occorre sempre rimanere vigili e concentrati sull'unione e sul sentimento. 
Emerge tra le scene del film una caratteristica delle storie d'amore alla deriva: la pesantezza. Al contrario suo la leggerezza che è propria dell'inizio delle storie d'amore: le cose che importano sono solo stare insieme, fare l'amore, sognare il futuro e scambiarsi i vissuti. Tutto questo dovrebbe naturalmente migrare in progettualità, entusiasmo di unione, cura dell'altro. A contorno però ci sono tanti aspetti meno romantici e rosa ed è proprio per questo che occorre mettere sempre l'accento solo su ciò che è davvero importante. 
Riuscire a vincere l'atmosfera pesante e avvilente potrebbe anche far riemergere le note dorate di una canzone d'amore, la propria, scoprendo che non tutto è perduto e che l'amore può riaffiorare. 




mymovies

Nessun commento:

Posta un commento