giovedì 9 luglio 2015

GIOVANI SI DIVENTA - Ben Stiller Naomi Watts 2015 - regia Noah Baumbach


Josh: Cosa faccio googlo i dolcetti piccoli con il gusto un pò speziato?

Jamie: No, lascia stare. Accetto di non saperlo.

Questa battuta mi ha fatto pensare un pò alla new generation, anzi in realtà in questo film è la old generation che è schiava del mezzo tecnologico mentre i giovani veri cercano di svincolarsi e di aprire nuove chiavi di lettura come la genialata del protagonista, che decide di girare un film sugli incontri reali, con ogni persona che gli chiede l'amicizia su Facebook. 
Il film oltre che di questo scontro generazionale, tratta anche della crisi dei 40 che incombe su una coppia felicemente in crisi o meglio in stallo, incapace di progredire, ferma ad imitare gli adulti presi da loro come riferimento.
E' un film anche sulla difficoltà che incontrano le coppie che scelgono oppure non possono avere figli, sulla discriminazione e l'incredulità di fronte al non desiderio di un successore.
Mi è piaciuta poi l'analisi finale che riporta tutto nei ranghi sottolineando che ogni età ha il proprio posto nella vita e il segreto è viverla in pieno in un sano "Qui e ora".
Nota negativa della società di oggi in quest'analisi, peraltro estremamente corretta, che l'etica e la purezza sono anacronistiche e vengono usate come scalini da altri, non necessariamente cattivi e vuoti, ma capaci di mordere questo mondo senza essere feriti.

VECCHIO BELLO E PURO MA HYPSTER VINCITORE    

Nessun commento:

Posta un commento