martedì 8 marzo 2016

#donnalibera

Festa della donna: quest'anno è stopviolenza. Vorrei che le donne riflettessero molto su questa violenza. Questa sì ,è quella manifestata attraverso le botte da uomini possessivi, ossessionati e non capaci di accettare un rifiuto. Ma la violenza è anche: le battute da bar che ogni giorno spopolano nei luoghi di lavoro, l'impossibilità di una posizione perché un giorno probabilmente avrai una gravidanza, la richiesta di compiacenza di fronte ad un titolare di sesso maschile e tanto altro. 
Vorrei che un giorno la donna fosse libera, libera di essere e di avere le stesse occasioni di un uomo. 
Vorrei che potesse girare con il suo velo senza che qualcuno la giudichi, vorrei potesse esprimere il suo pensiero politico senza che qualcuno pensi "che ne sa questa, torna a casa a far da mangiare", vorrei che potesse avere una famiglia senza sentirsi colpevole. 
Per arrivare a questo però il lavoro è ancora molto lungo e passa sopratutto per il comportamento di ognuna di noi e dalla nostra fermezza nel non farci deridere e trattare come non vogliamo, anche con le semplici parole. Forza donne, lottate ogni giorno per la vostra libertà!


Nessun commento:

Posta un commento