giovedì 30 agosto 2012

Guardo quella pagina vuota
tempestata di rose
l'avevo messa quando stavo con te
le rose rosse
come l'amore.
E' sempre vuota ora
guardarla è come una droga 
forse il pensiero che anche tu faccia lo stesso
mi serve.
Ma tu non ci sei più.

Nessun commento:

Posta un commento