lunedì 8 giugno 2015

Spiccioli




















Domenica
il grigio dell’inverno colora ogni cosa
rende tutto freddo, omogeneo privo di vita.

Passeggio solo per queste vie
conosciute da sempre
dove giocavo da bambino
dove sono diventato uomo.

Vedo calore dentro le finestre illuminate
è il pranzo della domenica
quello fastoso e succulento
tutte le famiglie si riuniscono
ma non la mia.

Sono solo.

In tasca pochi spiccioli per una birra
in questa domenica benedetta da Dio
a volte credere mi fa sentire meglio
ma non mi scalda il cuore.

Io che vivo per queste strade
lontano dal calore e dall'amore
io che non ho nessuno
solo quei pochi spiccioli.

Io che per colpa di un misero errore ho perso tutto
non ho più nulla
nè una casa in cui abitare
nè un tavolo su cui pranzare
nè una famiglia da abbracciare
un mondo in cui sperare.

Ho solo quei pochi spiccioli
utili a farmi dimenticare il dolore
perché è questo che voglio
scordare 
che avrei potuto essere felice
se solo lo avessi scelto.


Nessun commento:

Posta un commento