mercoledì 13 aprile 2016

#debole di volontà

...debolezza di volontà. Generalmente cadiamo in  tentazione quando optiamo per un bene inferiore, ma più immediato, anziché uno che consideriamo superiore ma la cui fruizione è più avanti nel tempo. Immaginiamo uno studente che debba scegliere se studiare o guardare la televisione: Se guarda la televisione la sua ricompensa è immediata, se sceglie lo studio la ricompensa appare più differita nel tempo e carica di incertezza come lo sono le cose del futuro. [...] Non è un problema di mancanza di conoscenza bensì mancanza di volontà.Inutilmente ci ricorderanno che stiamo sperperando la nostra vita, accontentandoci di mete minori.  Il debole di volontà sa che è così ed è proprio questa consapevolezza che lo fa sprofondare nell'umiliazione e nella perdita di autostima.

Juan A.Rivera

Tutto quello che Socrate direbbe a Woody Allen

Nessun commento:

Posta un commento