mercoledì 11 settembre 2013

world trade center


Guardando il film di Cage a distanza di tempo emerge un dettaglio: nel momento in cui la notizia fa il giro del mondo le riprese tra il vero e la finzione sono comunque di persone riunite insieme ad assistere alla tristezza di quel momento, pronte a partire per aiutare disposte a perdere la vita per salvare anche solo una persona. Uniti per affrontare quel male immenso. Eppure ora a distanza di anni continuiamo a non parlare col vicino, a non aiutare chi ne ha bisogno, a insultare quello che ci sorpassa con la macchina, a sospettare dello straniero, a fregarcene di un ragazzo che spende la sua vita in droga e alcol, a non fare attenzione ad un anziano che attraversa la strada, a parlare con il collega che attraversa un brutto momento. Siamo solo uomini....tutti...e abbiamo il dovere di essere solidali, altruisti, uniti e rispettosi verso la vita. Di fronte alle tragedie questo aspetto dell uomo riemerge e lo si dovrebbe mantenere sempre....nel cuore.
UOMINI CHE SI OCCUPANO DI ALTRI UOMINI

Nessun commento:

Posta un commento