venerdì 4 dicembre 2015

Sicuro che è sicuro?

Stamattina assisto ad una discussione in metropolitana in cui due madri si confrontano sulla gestione dei figli undicenni e del loro percorso casa scuola. Questo non deve mai avvenire in solitaria perché chissà mai cosa gli può accadere: malintenzionati, bulli o altro. Diverso accade il sabato e la domenica giorni nei quali vengono accompagnati all'oratorio o a messa e li a dare per scontato che non possa accadervi nulla.
Incredibile come non si riesca proprio a condannare questi ambienti come fonte di schifezze proprio quando il sig Bergoglio fa la sua battaglia per punire i preti pedofili e i loro vizietti. dando per scontato il bene che circonda l'ambiente chiesa si insegna ai nostri figli ad accettare che non possa avvenire nulla di strano e che se avviene è solo colpa loro che sono cattivi bambini. Si insegna a non mettere in discussione una cosa solo perché il mondo pensa che sia giusta. Si toglie la capacità di analizzare e di valutare e di reagire a una condizione.

Nessun commento:

Posta un commento