mercoledì 6 aprile 2011

Divino













Stracci di nuvole si tingono di rosa,
sparpagliate in questo cielo azzurro pastello
l’odore dell’erba appena tagliata
grida di bambini che giocano
a consacrare quell’ultimo spiraglio di luce
che prende per mano il giorno e lo accompagna nelle braccia della notte.
Sento il peso di questa bellezza sulle spalle
mentre cammino
sento la sete d’amore, d’emozione
la stessa che sa darmi questo cielo
dipinto da Dio.

1 commento:

  1. Ciao,piacere di conoscerti,quello che ho letto è molto bello,complimenti.
    Serena vita.

    PS
    Se vuoi vieni a trovarmi.

    RispondiElimina