venerdì 26 novembre 2010

Concorso letterario Maledetta Bassa 05.09.2010

…eccoci venerdì sera….dopo una settimana di lavoro finalmente liberi…si parte alla volta di Novellara…facciamo la panoramica stasera: Rubiera, San Martino in Rio, Correggio…finestrino aperto, il profumo della campagna è inebriante, il tramonto colora il cielo di morbide sfumature pastello…a pochi chilometri il grande fiume, in sottofondo la musica folk di artisti venuti al mondo in queste terre…Tre amici vagano in cerca di un momento, una sensazione sospesa che vorrebbero fosse eterna…Iniziava così la nostra serata in cerca di un’osteria dove sostare ad ascoltare musica con amici che non abbiamo ancora conosciuto….Dobbiamo fare uno stop, il serbatoio piange. Ecco il distributore, un bar, dentro una signora: capelli d’argento, mani segnate dal lavoro nei campi ma un’espressione sul suo viso….“Benvenuti ragazzi, bevete qualcosa?”… Era forse questo che cercavamo?...per un attimo abbiamo stabilito un contatto apparentemente insignificante ma intenso, intimo, profondo…per un attimo abbiamo sentito di far parte di un mondo che ci è sempre appartenuto, ma che la vita di oggi ci ha costretto a segregare in un angolo del nostro cervello…la semplice cordialità di quella signora ha scatenato in noi sensazioni di unità, un senso di appartenenza che ci ha messo a confronto con le nostre radici…

Nessun commento:

Posta un commento