Alda Merini - O poeta da " Io dormo sola" Ed.Acquaviva

O poeta che vegli sul tuo amore
come un cane senza pane,
tu derubi le utopie nere
che lodi poi
come magnifiche donne,
tu padrone della guerra oscura
della forchetta
con la tovaglia senza sogni
di futura pace duratura.
Risplendi almeno
come eterno innamorato!

Commenti

Post più popolari