giovedì 26 gennaio 2012

Giovanni Pascoli - Il lampo da Myricae - Tristezze

E cielo e terra si mostrò qual era:

la terra ansante, livida, in sussulto;
il cielo ingombro, tragico, disfatto:
bianca bianca nel tacito tumulto
una cosa apparì poi sparì d'un tratto;
come un occhio che , largo, esterrefatto,
s'aprì e si chiuse, nella notte nera.

Nessun commento:

Posta un commento