lunedì 24 gennaio 2011

William Shakespeare - Romeo e Giulietta






Le gioie violente hanno violenta fine, e muoiono nel loro trionfo, come il fuoco e la polvere da sparo, che si distruggono al primo bacio. Il più squisito miele diviene stucchevole per la sua stessa dolcezza, e basta assaggiarlo per levarsene la voglia. Perciò ama moderatamente: l'amore che dura fa così.

2 commenti:

  1. La passione non calcola il tempo.
    ciao

    RispondiElimina
  2. Verissimo. Ma la passione è qualcosa di impetuoso, fulmineo, accecante che non dà spazio alla ragione. L'amore è di più: riuscire a gustare ogni attimo con la persona amata distillando piccole gocce di passione e coinvolgimento assieme al sentimento che comprende fiducia, interesse, l'aver cura dell'altro. Non c'è niente di più bello che gustare una cosa che ci piace per lungo tempo anche avendone piccoli pezzi alla volta. Qlc di giusto nelle parole di William c'è.

    RispondiElimina