lunedì 13 febbraio 2012

Coerenza

Ci vuole coerenza tra parola e gesti. Vedo tanta gente riempirsi la bocca di parole spesso più grandi di loro o magari dare significati alti dell'amore quasi come se l'amore tra gli uomini non fosse altrettanto importante, c'è prima il divino. Si le ho conosciute persone così che praticano professano poi quando una persona che ti è stata cara ha un momento di difficoltà, perde qualcuno di importante dopo mesi di sofferenza, non sono nemmeno lì a consolare il dolore. Forse perchè il dolore è una cosa nobile e privata. Bene c'è tutto il prima. Quando c'è una sofferenza grande i momenti che si passano solo talmente difficili che uno non se ne rende nemmeno conto, basterebbe davvero poco anche solo un sorriso, una serata davanti a una birra a chiaccherare, una telefonata tanto per fare capire che sei vicino a questa persona Sono poi gli stessi poi che ti rivedono dopo un po' di tempo e ti chiedono come mai è un po che non ti si vede più. Cazzo aprite quegli occhi e smettete di essere così pieni di voi da rigurgitarvi dai pori e imparate a pensare anche un po' agli altri nelle cose piccole, quelle quotidiane che se sconvolte anche solo per un minuto fanno la differenza.

2 commenti:

  1. bello e sentito. ci vuole coerenza, ci vorrebbe sempre. ma non c'è rivalità tra amore degli uomini e amore di Dio, non c'è esclusione. l'amore è lo stesso, quando è vero - con errori, e incoerenze. se ami l'uomo ami Dio, e viceversa. e giusto, pensiamo anche un po' agli altri nelle piccole cose, quelle quotidiane. con le nostre incoerenze e coerenze.
    notte

    RispondiElimina
  2. Siamo qui per migliorarci,sempre. Notte a te.

    RispondiElimina