mercoledì 23 marzo 2011

Alchimia

Arancio e cannella stasera nella pentola dell’alchimista
in questa notte dove maledico tutto
ogni centimetro di questa stanza.
È lunedì e capita di non avere nulla di cui gioire
ma non averlo mai, logora dentro, nell’anima.
Ho voglia di innamorarmi
di provare i brividi del sentimento
Quello puro, quello che ti sazia,
che non ti fa volere null’altro che i suoi occhi,
le sue parole, la sua mano nella tua,
una carezza sul viso.

Ho un vuoto enorme dentro.

Nessun commento:

Posta un commento