lunedì 13 dicembre 2010

Andrea Salieri - L'intellettuale

A cosa è servito leggere molti libri,
ascoltare solo musica jazz,
frequentare esclusivamente locali alternativi,
sviluppare una propria coscienza politica,
conoscere a menadito tutte le regole del gioco se poi
il primo ragazzino che incontro
mi getta una palla
ed io
non sono nemmeno capace di tenerla in campo?

Nessun commento:

Posta un commento