domenica 12 dicembre 2010

Lunghe distanze

...brutte le coincidenze. Ti fanno credere cose che non sono reali. Sarà che sono una donna e a noi donne piace credere nel destino, nelle cose che accadono per caso. Ci costruiamo sopra dei castelli inesistenti. Che poi si rivelano deleteri per la nostrà serenità. Ma è altrettanto vero che quando desideriamo una cosa e ci sono i presupposti perchè accada, troviamo mille giustificazioni che ci inducano in quella direzione anche se sappiamo essere sbagliata. Quindi forse siamo solo molto egoisti, prendiamo ciò che vogliamo per non avere rimpianti, e l'indomani vorremmo che tutto fosse diverso. Siamo incapaci di accettare un rifiuto. Bisogna lavorare su ciò che ci fa realmente star bene....sulle lunghe distanze!

Nessun commento:

Posta un commento