giovedì 30 dicembre 2010

2010

....che storia aprire sul pc l'archivio dei messaggi ricevuti in questo 2010.
Scriviamo tanto con i cellulari a volte pure troppo, esprimiamo emozioni che diventano fredde a leggerle, sarebbe meglio vederle negli occhi di che le dice, perchè dietro una tastiera può celarsi qualsiasi modo: falsità, egocentrismo, cattiveria ovvio anche sincerità, amore. 

E' bello ripercorrere i momenti passati, come alla fine dell'anno quando si fanno i bilanci, i  resoconti di quello che ci è successo: a volte si sorride, a volte si piange, a volte si dice "ma come cavolo avrò fatto", altre volte "che divertita quella volta", altre volte "cavolo è da un sacco che non la vedo", altre volte "che bel viaggio";
si stabilisce quali sono le persone che te ne hanno scritti di più, quelli che sono stati sempre presenti, si cercano quelli che ti hanno resa più felice anche se fa tanto male vederli, ma sarà un po' perchè siamo masochisti o perchè quei momenti ci mancano, che non ne se ne può proprio fare a meno.

Ripercorrendo direi di avere avuto i miei alti e bassi come tutti gli anni posso dire:
di avere trovato qualcosa di nuovo dentro di me da esprimere,
di aver raggiunto una posizione che non avrei mai pensato di ricoprire, 
di aver organizzato delle bellissime trasferte a Roma e Milano, e la seconda con la Ste è stata memorabile,
di aver conosciuto Giada e di aver passato con lei bei momenti,
di aver conosciuto un mucchio di gente interessante, anche artisti, che già per questo sono affascinanti,
di aver organizzato un bel Ferragosto a Baggiovara anche se un po' freddo ma pieno di gioia di stare insieme e di ubriachezza molesta,
di aver fatto un compleanno della madonna alla mia amica Sandrina,
di esser un po' dispiaciuta perchè non ho festeggiato a dovere il mio,
di aver fatto una gran apertura del Toto con le mie amiche,
di aver visto una bella Londra con Parma e un gran maestro come Morricone,
di aver conosciuto Trento, Bologna, Palagano e il windsurf, 
di aver riflettuto poco e agito tanto,
di aver sofferto molto ma anche gioito,
di aver avuto un gran coraggio a prendermi su ed andare a concerti da sola ma che alla fine poi mi hanno arricchita,
di aver donato amore, anche a chi non lo meritava e di averne ricevuto,
di aver provato a far danzare il ventre grazie a Cinzia e di essermi anche divertita,
di aver fatto week end memorabili con la mia Lelina e di esserci sostentate a vicenda nelle nostre disgrazie,
di aver coltivato gli amici migliori ed è bello accorgersi che ci sono quando hai bisogno di loro e di averne trovati dei nuovi che a modo loro hanno saputo aiutarmi,
di ringraziare i miei genitori che quest'estate mi hanno ospitato perchè avevo paura di tornare a casa,
di aver ritrovato qualche vecchio amico che alla fine ce l'ha messa tutta per riuscire a ricostruire anche solo una serata per rivedersi,
di aver fatto del male inconsciamente a una persona che nemmeno conosco, che probabilmente ce l'avrà con me a vita, e questo non mi consentirà di avvicinare un mondo che mi piaceva, ma la vita è così,
di aver voluto bene ai miei parenti più stretti e di averne ricevuto, anche se a modo loro,
di aver fatto un pò pace con Dio anche se poi fatico a mantenere questo rapporto,
di aver fallito in una cosa che mi stava molto a cuore,
di aver ricevuto un amore puro, sincero ed entusiasmante, comunque voglio credere che lo fosse,
di maledirmi perchè la mia età non si può cancellare.

Alla fine tutto questo c'è stato dentro il 2010, non è finito nel modo in cui avrei voluto...ma sappiamo che le storie a lieto fine sono solo nei film....vedsi "quella gran culo di Cenerentola". [cit.Pretty Woman]
Quindi che dire speriamo in questo 2011 che mi dia qualcosa ancora in più, mantenendo pero' tutto il bello che finora ho raggiunto.

http://www.youtube.com/watch?v=-S4-SwfBORs

2 commenti:

  1. Ho smesso di guardarmi indietro e non faccio propositi a venire..quello che mi auguro e auguro a tutti che sia l'anno dei cambiamenti..quelli dentro e fuori di noi..Buon Anno:)

    RispondiElimina