domenica 12 dicembre 2010

Smoking, write

Fumando scrivo.
Sento dolore al petto,
il gusto del catrame,
la testa imbambolata e le dita ghiacciate,
eppure ne accendo un'altra,
quasi fosse questo a darmi l'aria da respirare.
Nevrosi, apatia, noia.
Ian Curtis canta in sottofondo,
La sua musica cupa, introspettiva,
fà vedere dentro, sentire il dolore quello che attanaglia,
quello che ti sembra non cessi mai,
ma a volte bisogna vedere il fondo per risalire.
E' necessario.

Nessun commento:

Posta un commento